Le principali differenze tra il furetto domestico e il selvatico black footed ferret

Editoriale del lunedì

Quando pensiamo ai furetti, non può non venirci in mente l’americano Black-footed Ferret, o Mustela nigripes o furetto dai piedi neri, splendido mustelide dagli occhi vispi e dal comportamento elusivo che grazie ad un gruppo tra volontari, veterinari, ricercatori e parchi faunistici americani di alto livello, è stato recuperato e reintrodotto in natura; predatore naturale del cane della prateria, vive nel medesimo habitat, le praterie americane. Questo prezioso piccolo predatore si stava estinguendo a causa della massiccia scomparsa delle colonie del suo nutrimento abituale, il prairie dog, per colpa del terribile virus esotico della Sylvatic Plague (un genere di peste bubbonica chiamata anche la morte nera perché uccide persone ed animali) e dei pesticidi utilizzati in agricoltura. Ora il furetto dai piedi neri sta tornando a “casa”, nel territorio che gli compete, contribuendo alla salvaguardia dell’ ecosistema.

Mustela_nigripes

Talvolta si pensa che le due specie di furetto, domestico e dai piedi neri, siano affini, ma in realtà non è così: sebbene non si escludano alcuni elementi in comune, i due sono animali dagli atteggiamenti e modi di vivere completamente diversi, le cui differenze si possono riassumere in 5 punti essenziali.

  • la discendenza.      Il furetto dai piedi neri è l’unica specie selvatica originaria del Nord-America mentre il furetto è stato addomesticato più di 2.500 anni e discende alla puzzola europea.

  • Il colore.    Il predatore americano mantiene gli stessi colori su tutto il corpo, eccetto le zampe, la maschera e la punta della coda che sono scuri, mentre il furetto domestico tende ad avere il pelo più lungo e può presentare diversi colori, dal bianco (albino), al cannella, cioccolato, nero e anche grigio; gli allevatori, grazie alle selezioni, sono riusciti a proporre colorazioni non standard, e lo stesso concetto vale per la pigmentazione del naso: sempre nero per il furetto dei piedi neri, nero, rosa o screziato di scuro per il furetto domestico

  • I furetti dai piedi neri sono animali selvatici, i furetti domestici non possono vivere in natura.   I furetti dai piedi neri vivono nelle colonie dei cani della prateria, quindi se si suppone di vedere un furetto dai piedi neri fuori da questi territori è sicuramente un furetto domestico, che non ha l’istinto e l’abilità di potersela cavare in natura e quindi sopravvivere.
  • I furetti dai piedi neri sono quasi del tutto notturni, il furetto domestico si adatta alla vita in famiglia.  E’ raro vedere un furetto dai piedi neri di giorno, in quanto sono prevalentemente notturni: la notte è perfetta per predare i cani della prateria mentre sono immersi nel loro sonno, invece i furetti domestici si adattano alla vita famigliare, anche se alcuni possono essere ugualmente attivi la notte.

BlackFootedFerretcuccioli

 

  • I furetti dai piedi neri sono solitari mentre i furetti domestici amano stare in gruppo.   Il furetto dai piedi neri lo si vede in “compagnia” solo nel periodo degli accoppiamenti o al momento del parto e gestione cuccioli, diversamente è territoriale e si prodiga a tenere qualunque altro elemento fuori dal suo territorio di vita e di caccia. I furetti domestici invece sono portati a vivere insieme e a creare un gruppo; magari non tutti vanno d’accordo, o comunque non da subito, ma li si può vedere dormire e giocare insieme e condividere piccoli spazi.

bff

Il progetto black footed ferret si è sviluppato grazie all’impegno di associazioni, come l’American Ferret Association, la Prairie Wildlife Research, il Black Footed Ferret Captivity Program, con la collaborazione di numerosi zoo-parchi faunistici, la cui struttura ha consentito ai tecnici di poter monitorare gli accoppiamenti e ottimizzare la reintroduzione in natura di questa specie data per estinta, ma recuperata grazie all’impegno di tutti, mettendo al mondo, dal 2010, fino a 7000 esemplari, che si stanno adattando alla nuova condizione grazie anche ai programmi di profilassi vaccinali.

Per saperne di più www.prairiewildlife.org

by UN FURETTO IN FAMIGLIA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...