E’ consigliabile vaccinare i furetti per prevenire l’influenza?

Domanda di Susi

I furetti sono suscettibili ad infezioni di vari ceppi di virus influenzali. In furetti che vivono in casa, è tipicamente un’infezione causata dai “coinquilini” umani. In poche parole, noi siamo infettati dal virus influenzale e lo trasmettiamo ai nostri furetti. Molto raro – ma possibile – è l’evento contrario, e cioè che il furetto sia infettato dal virus influenzale che successivamente viene trasmesso a noi. Questo in particolare può avvenire 3-5 giorni dall’infezione del furetto, nel momento in cui ha il picco febbrile. La trasmissione del virus avviene tramite contatto, tramite starnuti e solitamente sono virus che sono facilmente trasmissibili.

La vaccinazione non è un metodo efficace per prevenire la malattia nei furetti per 2 motivi:

  • si tratta di una malattia solitamente non grave, con risoluzione spontanea
  • c’è una grande variazione antigenica tra i diversi ceppi del virus.

Da notare che comunque una volta che il furetto guarisce dall’influenza, ha almeno 5 settimane di immunità tramite anticorpi.

Cosa possiamo fare per prevenire l’influenza:

  1. Mai maneggiare furetti se abbiamo l’influenza. Non basta evitare di starnutire addosso, ma bisogna minimizzare il più possibile il contatto.
  1. Se qualcuno in casa o al lavoro ha influenza, disinfettiamo bene tutto. Ricordiamo che in casa il virus influenzale potrebbe sopravvivere sulle superfici. Disinfettanti come il lysoform o l’alcool al 70% comunque sono in grado di debellare il virus.
  2. Garantiamo l’allattamento naturale. I furetti acquisiscono gli anticorpi materni contro il virus dalla madre, durante le prime lattazioni attraverso un latte particolare, il colostro.

Cosa succederebbe se il nostro furetto dovesse prendere l’influenza?

Solitamente i furetti colpiti da influenza hanno scolo nasale, sono meno attivi del solito ed inappetenti. La malattia si risolve spesso spontaneamente in pochi giorni (meno di una settimana), ma a volte ci può essere bisogno dell’assistenza del veterinario.

I furetti con particolari compromissioni del sistema immunitario, ad esempio furetti affetti da linfoma, possono risentire in maniera eccessiva dell’infezione e si possono aggravare anche a causa di altre infezioni batteriche secondarie.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...